I 20 temi

Tema
7/20
 

Migliorare la qualità dei servizi pubblici (come i trasporti) privatizzandoli, anche a costo di un innalzamento dei prezzi.

Fra le funzioni principali di un'amministrazione comunale c'è quella di fornire servizi ai propri cittadini. Servizi "volti a garantire il godimento dei diritti della persona, costituzionalmente tutelati, alla vita, alla salute, alla libertà ed alla sicurezza, alla libertà di circolazione, all'assistenza e previdenza sociale, all'istruzione ed alla libertà di comunicazione" (legge 12 giugno 1990, n. 146). Proprio per queste caratteristiche, questi servizi sono stati affidati al settore pubblico, che per definizione dovrebbe garantirne l'accesso a tutta la cittadinanza. A volte però, per incapacità o mancanza di risorse, questi servizi vengono affidati a società private che, ovviamente, devono rispondere anche ad altro oltre che all'interesse pubblico.

Pro Molti comuni italiani, specie fra i più grandi, hanno bilanci di gestione pieni di debiti. Questo rende a volte impossibile fornire ai cittadini i servizi necessari. Che senso ha pretendere di offrire un servizio pubblico a tutti quando in realtà il servizio è pessimo per tutti, se non addirittura assente? Se privatizzare è l'unico modo per assicurarsi un corretto funzionamento, ben venga, anche a costo di un innalzamento dei prezzi. In alcuni comuni, specie nei trasporti, il "minimo sindacale" non è garantito, così le città sono poco vivibili e meno attrattive per turisti e studenti.

Contro Le società private non agiscono nell'interesse della collettività. Affidare loro la gestione di servizi basilari come il trasporto è un fallimento per un'amministrazione comunale. Il rischio è che il gestore privato non si faccia carico per esempio delle tratte meno remunerative ma comunque utili ad alcune fasce della popolazione, spesso per altro più deboli, come gli anziani. Garantire a tutti i servizi indispensabili è un dovere del settore pubblico.

La posizione dei nostri 5.663 utenti sul tema
Le percentuali non sono statisticamente significative
AZZARETTO
AZZARETTO
Molto favorevole Leggi il commento del candidato sindaco
I am really enjoying the themedesign of your blog. Do you ever run into any browser compatibility problems? A handful of my blog readers have complained about my website not operating correctly in Explorer but looks great in Chrome. Do you have any advice to help fix this issue? bedegkckedgeebeg
CAPPATO
CAPPATO
Tendenzialmente contrario/a Leggi il commento del candidato sindaco
Le reti di trasporto devono restare pubbliche, per non creare monopoli. Ma la gestione può essere anche affidata in concorrenza. I prezzi diminuirebbero e la qualità aumenterebbe.
CORRADO
CORRADO
Molto contrario/a
MARDEGAN
MARDEGAN
Tendenzialmente contrario/a Leggi il commento del candidato sindaco
giusto incentivare la collaborazione con il privato, ma non a scapito della condizione economica dei cittadini. Amministrazione ha il dovere di vigilare e garantire buono stato dei mezzi
PARISI
PARISI
Contrario/a Leggi il commento del candidato sindaco
La qualità può essere garantita senza privatizzare o aumentare i costi di alcunché, semplicemente finanziando con denaro pubblico la domanda di servizi invece che l'offerta: questo garantirebbe efficienza, trasparenza, libertà di scelta e qualità dei servizi erogati.
RIZZO
RIZZO
Molto contrario/a Leggi il commento del candidato sindaco
E' provato che in tutte le città del mondo "occidentale" la privatizzazione dei servizi pubblici, specie quelli comunali, ha sempre prodotto depauperamento della qualità e i risparmi, che non sempre ci sono, risultano molto risicati
SALA
SALA
Contrario/a Leggi il commento del candidato sindaco
Privatizzare non sempre equivale a più qualità e minori costi. La differenziazione dei prezzi in base al reddito è invece una opzione da percorrere per garantire maggiore equità.
SANTAMBROGIO
SANTAMBROGIO
Contrario/a Leggi il commento del candidato sindaco
La privatizzazione non è di per sé sinonimo di miglioramento del servizio, ma il servizio deve essere gestito da chi vince gare pubbliche.